Donazione Defibrillatori

La donazione di defibrillatori è possibile grazie ad un specifica legge. Per effetto del cosiddetto decreto sulla competitività (D.L. n. 35 del 2005), le persone fisiche e gli enti soggetti all’IRES, in particolare società ed enti commerciali e non commerciali, possono dedurre dal reddito complessivo, in sede di dichiarazione dei redditi, le liberalità in denaro o in natura erogate a favore delle ONLUS, nel limite del 10% del reddito dichiarato e comunque nella misura massima di 70.000 euro annui (più specificatamente, l’erogazione liberale è deducibile fino al minore dei due limiti). Associazioni sportive, ONLUS, associazioni di promozione sociale e fondazioni possono facilmente reperire fondi per la dotazione di un defibrillatore o per il finanziamento di un progetto PAD sul territorio informando le aziende, le persone fisiche ed in generale gli enti soggetti all’IRES degli sgravi fiscali spettanti a chi effettua erogazioni liberali.

A chi è rivolto Persone fisiche ed enti soggetti all’IRES, in particolare società ed enti commerciali e non commerciali possono dedurre dal reddito complessivo, durante tutto l’arco dell’anno,  in sede di dichiarazione dei redditi, le liberalità in denaro o in natura erogate a favore delle ONLUS, nel limite del 10% del reddito dichiarato e comunque nella misura massima di 70.000 euro annui.

Modalità Erogazioni liberali in favore delle associazioni sportive, ONLUS, Associazioni di Promozione Sociale, Fondazioni.

Strumenti Campagne apposite. Locandine, brochure, web, social media, campagna di stampa, video

Richiedi un preventivo

Una linea diretta per richiedere un preventivo

Compilando i dati, riceverete un preventivo in pochi istanti. Un esperto è a Vostra disposizione per rispondere a qualsiasi domanda per scritto o per richiamarVi quando preferite.HS1

Di quanti defibrillatori avete bisogno?

Nome e Cognome

Email (obbligatorio)

Telefono

Eventuali Domande

Ho letto e accetto l'informativa sulla Privacy. (obbligatorio)

×